Dell’Androgino – Teoria amorosa, teoria plastica

cop_androginoQuesto libro è un inno all’amore metafisico, al quale ci si consacra per mezzo della reintegrazione degli opposti — attivo e passivo, maschile e femminile — e del loro superamento. Nelle sue pagine si celebra l’amore spirituale, che vede amante e amata, agente e oggetto fondersi in un’unica figura archetipa, presente in ogni cultura umana: l’androgino, né uomo né donna, eppure uomo e donna al tempo stesso.

Con un linguaggio visionario, talvolta oscuro, Joséphin Péladan restituisce l’archetipo, spogliandolo dei luoghi comuni e ne propone, attraverso una ricostruzione storica e culturale, le varie incarnazioni che ha assunto nel volgere dei secoli: da Achille, eroe leggendario cantato da Omero nell’Iliade, a Giovanna d’Arco, la pulzella d’Orléans finita sul rogo e diventata icona della cristianità.

Non è dato sapere se Péladan abbia mai creduto di riunire Teoria amorosa e Teoria plastica in un unico volume. Tuttavia, se affiancati questi due testi sull’androginia — qui insieme per la prima volta — dimostrano nei loro rispettivi contenuti una straordinaria reciprocità e danno forma a una dissertazione complessiva univoca e, nella sua sintesi, completa di una dottrina morale e di una teoria estetica.

Traduzione: Virgilio Bondois, Gabriele Ferrero, V. Fincati. 
Cura editoriale e introduzione: Roberto Saraceno
.

Copertina di Alfonso Cucinelli.

Il libro di Joséphin Péladan, Dell’androgino. Teoria amorosa – Teoria plastica, è pubblicato dall’Associazione Libriperduti.

Lascia un commento

Your email address will not be published.